Quotidianità

L’organizzazione della giornata deve essere flessibile e modificabile, con routines che si ripetono con una scansione regolare, per individuare le strategie educative più efficaci.
I tempi della quotidianità al nido costituiscono il “telaio” su cui si costruiscono intrecci relazionali e di apprendimento.
La quotidianità, con le sue routines, accoglie il bisogno dei bambini di vivere in un contesto di situazioni conosciute o riconoscibili che permettono di creare una regolarità nel costruire sequenze spazio-temporali.

Fascia oraria Attività
7.30 – 8.00 / 9.00 Accoglienza bambini
9.00 / 9.45 Assemblea (tutto il gruppo sezione si ritrova insieme con le educatrici di riferimento), piccola merenda, cambio, possibili giochi legati all’auto-identificazione o lettura di libri
9.45 / 11.30 Attività a piccolo gruppo, momenti di gioco a piccolo o grande gruppo nei diversi spazi della sezione e del nido
11.00 / 11.30 Uscita intermedia prima del pranzo
11.30 / 11,45 Preparazione al pranzo (cambio, bagno, lavaggio mani…)
12.00 / 12.30 Pranzo
12.30 / 13.00 Momenti di gioco libero, cambio, preparazione al sonno
12.45 / 13.15 Uscita intermedia dopo il pranzo
13.00 / 15.00 Sonno
15.00/15.30 Risveglio a seconda delle esigenze di ognuno e cambi
15.30 / 16.00 Momenti di gioco rilassante, lettura e canti in attesa dell’arrivo dei genitori, uscita*

* Possibilità di prolungamento                                                                             16.00/16.30 con uscita 16.20/16.30
16.30/17.00 con uscita 16.45/17.00